Come inserire la propria macchina in dominio Active Directory

L'inserimento di una macchina in dominio consente agli utilizzatori di potersi autenticare sulla stessa utilizzando le proprie credenziali istituzionali (nome.cognome@polito.it), e di configurare facilmente i principali servizi di rete (stampanti e condivisioni di file e cartelle tra gli altri).

Posto che in fase di compilazione della richiesta di indirizzo ip sia stato richiesto l'inserimento in dominio, sarà possibile inserire autonomamente il proprio dispositivo nel dominio 'cdsdom.polito.it' autenticandosi con le proprie credenziali istituzionali. N.B.: l'inserimento in dominio (in autonomia o meno) è supportato dal Team IT del DET solo per sistemi operativi Windows

Le istruzioni che seguono si riferiscono all'inserimento in dominio in autonomia di una macchina con sistema operativo Windows 10 ('Professional' o 'Enterprise', non le versioni 'Home'): 

  • digitare 'sysdm.cpl' nella barra di ricerca, e cliccare su "Elemento del Pannello di controllo" che compare come risultato della ricerca (in alternativa, è possibile premere il tasto Windows + 'r', digitare 'sysdm.cpl' nella finestra "Esegui" e premere Invio)
  • nella finestra "Proprietà del sistema", cliccare sulla scheda "Nome computer", dopodiché cliccare su "Cambia" vicino a "Per rinominare questo computer, o modificare il suo dominio o gruppo di lavoro, cliccare su Cambia"
  • nella finestra "Modifiche al nome del computer / dominio", controllare che il 'Nome computer' corrisponda allo 'hostname' indicato in sede di compilazione del form per la richiesta di indirizzo ip, quindi cliccare sul bottone radio "Dominio" nella sezione "Membro di" e digitare 'cdsdom.polito.it' nella casella di testo
  • comparirà una finestra in cui verrà richiesto di autenticarsi: inserire le proprie credenziali istituzionali e premere 'Ok'
  • se la procedura è andata a buon fine, comparirà una finestra di dialogo indicando l'avvenuto inserimento nel dominio 'cdsdom.polito.it'
  • riavviare la macchina; all'avvio successivo sarà possibile autenticarsi con le proprie credenziali istituzionali (nome.cognome@polito.it)